L'1% sperimenta la crescita del reddito, mentre le lotte 99%

Redditi Appartamento in recupero, ma non per il 1%

Per Pubblicato: 15 feb 2013

Reddito articleLarge

WASHINGTON - I redditi sono aumentati più del 11 per cento per l'1 per cento dei percettori durante la ripresa economica, ma non è affatto per tutti gli altri, secondo i nuovi dati.

I numeri , prodotti da Emmanuel Saez, economista presso l' Università della California, Berkeley , mostrano reddito complessivo in crescita di appena 1,7 per cento nel periodo. Ma c'era un ampio divario tra l'1 per cento, il cui reddito è aumentato del 11,2 per cento, e l'altro 99 per cento, il cui reddito è diminuito del 0,4 per cento.

Mr. Saez, vincitore del John Bates Clark Medal, un alloro economico considerato secondo solo al Nobel, ha concluso che "la Grande Recessione ha solo parti depresse migliori reddito temporaneamente e non annullare qualsiasi del drammatico aumento delle quote di reddito superiore che ha avuto luogo dal 1970. "

La disparità tra i redditi più alti e tutti gli altri può essere attribuito, in parte, a differenze nel modo in cui i due gruppi fanno i loro soldi. I ricchi hanno beneficiato di un boom di quattro anni nel mercato azionario, mentre alti tassi di disoccupazione hanno continuato a tenere premuto il reddito dei salariati.

"Abbiamo in BASI mezzo

mente tre decenni di problemi aggravati da un elevato tasso di disoccupazione ", ha detto Lawrence Mishel dell'Istituto di politica economica, un gruppo di ricerca di sinistra di centro-i

n Washington. "Questo alto tasso di disoccupazione sappiamo deprime la crescita dei salari in tutta la scala salariale, ma più per il fondo rispetto al centro e al centro della parte superiore."

Nella sua analisi, il signor Saez ha detto che non vedeva alcun motivo che la tendenza potrebbe invertire per il 2012, che non è stato ancora analizzato. Per quell'anno, il "reddito superiore all'1 per cento probabilmente sovratensioni, grazie al boom dei prezzi azionari, così come Retiming di reddito per evitare le elevate aliquote fiscali 2013 migliori", ha scritto il signor Saez, riferendosi a aumenti delle imposte sul reddito per i ricchi che sono state approvate dal Congresso nel mese di gennaio. I redditi degli altri "99 per cento probabilmente crescerà molto più modestamente," ha detto.

Escludendo guadagni da guadagni di investimento, il 10 per cento dei percettori ha preso il 46,5 per cento di tutti i redditi nel 2011, la percentuale più alta dal 1917, il signor Saez ha detto, citando un grande corpo di lavoro sulla distribuzione degli utili nel corso del secolo scorso che ha prodotto con l'economista Thomas Piketty della Paris School of Economics.

La preoccupazione per il salario calo di lavoro americani e livelli persistentemente elevati di disuguaglianza presenti massicciamente in del presidente Obama discorso sullo Stato dell'Unione di questa settimana. Ha proposto l'aumento del salario minimo federale a 9 dollari da 7,25 dollari, come un modo per migliorare la tendenza, una proposta che potrebbe alzare i guadagni dei 15 milioni di lavoratori a basso reddito entro la fine del 2015.

"Andiamo a dichiarare che nella nazione più ricca della Terra, nessuno che lavora a tempo pieno dovrebbe avere a vivere in povertà", ha detto Obama nel suo discorso al Congresso.

Consiglieri economici di Obama dicono che è stato animato da livelli sbadigli del paese di disuguaglianza, e l'amministrazione ha presentato diverse proposte per affrontare il divario. Quelli includono tasse più alte su un piccolo gruppo di famiglie più ricche e un ampliamento degli aiuti alle famiglie a reddito medio-basso e attraverso programmi come l'Affordable Care Act.

I dati analizzati dal Sig. Piketty e Mr. Saez mostra che la disuguaglianza di reddito - misurata dalla quota di reddito presa dal l'1 per cento dei percettori - ha raggiunto un alto e moderno appena prima che la recessione ha colpito nel 2009. La crisi finanziaria e le sue conseguenze hanno colpito duramente le famiglie benestanti. Ma da allora, i loro guadagni siano scattati indietro, se non per il loro picco 2007.

Questo non è vero per le famiglie medie di lavoro. Dopo aggiustamento per l'inflazione, il reddito familiare medio è diminuito nel corso degli ultimi due anni. Nel 2011, ha ristagnato per i più poveri e lasciò cadere per quelli nel mezzo della distribuzione del reddito , i dati del censimento mostrano. Reddito medio familiare, che era $ 50.054 nel 2011, è di circa il 9 per cento più basso di quanto non fosse nel 1999, dopo la contabilizzazione di inflazione.

Misure di disuguaglianza variano a seconda se sono misurati dopo o prima delle imposte, e anche se non comprendono i trasferimenti governativi come Social Security pagamenti, buoni pasto e altri crediti.

Ricerca guidato dall'economista Cornell Richard V. Burkhauser, per esempio, ha cercato di misurare la salute economica delle famiglie della classe media , tra cui reddito, le tasse, i programmi e benefici come l'assicurazione sanitaria di trasferimento. Si è riscontrato che 1979-2007, il reddito medio è cresciuto di circa il 18,2 per cento su tutto, piuttosto che in base al reddito conteggio 3,2 per cento solo.

In una intervista, il signor Burkhauser detto che i suoi numeri misurato "come sono le risorse che la persona deve vivere a cambiare nel corso del tempo", mentre il signor Piketty e numeri misura del signor Saez "come vengono persone diverse ricompensati nel mercato."

"Questa è una domanda giusta per chiedere, ma è una domanda molto diversa per chiedere rispetto, 'Quali risorse americani hanno?' "Mr. Burkhauser detto. In particolare, molte delle politiche progressiste dell'amministrazione Obama sono stati volti a smussare gli effetti delle disuguaglianze di reddito, piuttosto che affrontare la disuguaglianza di reddito stesso.

Mr. Saez ha sostenuto politiche molto più aggressiva volti a disparità di reddito. "Falls in concentrazione del reddito a causa della recessione economica sono temporanei a meno che non siano attuate regolazione drastica e la politica fiscale cambiamenti", ha detto Saez nella sua analisi.

I recenti cambiamenti politici, compresi gli aumenti fiscali e riforma della regolamentazione finanziaria , ha scritto, "non sono trascurabili, ma sono modesti rispetto ai cambiamenti politici avvenuti uscendo dalla Grande Depressione . Pertanto, sembra improbabile che la concentrazione di reddito degli Stati Uniti cadrà molto nei prossimi anni. "

Lascia un Commento